Storia

In grecia e a Roma

Nell’Antica Grecia e dell’Antica Roma, thermopolia (singolare thermopolium) erano piccole ristorante-bar che offre cibo e bevande ai clienti. Un tipico thermopolium aveva poco L-contatori di forma in cui archiviazione di grandi navi sono state affondate, che conterrebbe cibo caldo o freddo. La loro popolarità è legata alla mancanza di cucine in molte abitazioni e la facilità con cui la gente potrebbe acquistare gli alimenti preparati. Inoltre, mangiare fuori è stato considerato un aspetto molto importante di socializzazione.

A Pompei, 158 thermopolia con un contatore di servizio sono stati identificati attraverso l’intera area della città. Erano concentrate lungo l’asse principale della città e degli spazi pubblici in cui si erano frequentati da gente del posto.

Cina

In Cina, il cibo di ristorazione che può essere descritto come ristoranti sono stati conosciuti dal 11 ° secolo in Kaifeng, capitale della Cina durante la prima metà della dinastia Song (960-1279). Probabilmente crescendo fuori delle case da tè e taverne che soddisfatti per i viaggiatori, Kaifeng ristoranti sbocciato in un settore ristorazione, per i locali, così come le persone provenienti da altre regioni della Cina. C’è una correlazione diretta tra la crescita del ristorante le imprese e le istituzioni di teatrale del dramma, il gioco d’azzardo e la prostituzione che ha servito il fiorente mercante di classe media durante la dinastia Song. Ristoranti catering per diversi stili di cucina, le fasce di prezzo, e le esigenze religiose. Anche all’interno di un ristorante molto la scelta era disponibile, e la gente ha ordinato l’antipasto che volevano dalla scritta menu. Un conto da 1275 scrive di Hangzhou, la capitale, per l’ultima metà della dinastia:

Il popolo di Hangzhou sono molto difficile da accontentare. Centinaia di ordini sono fornite da tutti i lati: questa persona vuole qualcosa di caldo, un altro qualcosa di freddo, di un terzo qualcosa di tiepido, un quarto qualcosa refrigerate; si vuole che il cibo cucinato un altro raw, un altro sceglie arrosto, un’altra griglia.

Ristoranti a Hangzhou rivolge anche a molti settentrionale Cinese che era fuggito a sud da Kaifeng durante il Jurchen invasione del 1120s, mentre è noto che anche molti ristoranti sono gestiti da famiglie precedentemente da Kaifeng.

L’idea moderna di un ristorante – così come il termine stesso – è apparso a Parigi nel 18 ° secolo. Per secoli, Parigi aveva trattorie ristorazione in grandi tavoli, ma erano notoriamente affollato, rumoroso, non molto pulito, e servite il cibo di dubbia qualità. In circa 1765 un nuovo tipo di mangiare istituzione, denominato “Buglione”, è stato inaugurato il rue des Poulies, vicino al Louvre, da un uomo di nome Boulanger. Aveva tabelle separate, un menu, e specializzato in zuppe a base di carne e uova, che sono stati detto di essere ristoranti o, in inglese “restauri”. Altri simili bouillons presto aperti in giro per Parigi. Grazie a Boulanger e i suoi imitatori, queste zuppe spostato dalla categoria del rimedio nella categoria di alimentari di salute e, in definitiva, nella categoria cibo ordinario. La loro esistenza basata sulla salute, non gustativa, requisiti.
Il primo ristorante di lusso di Parigi, la Taverne Anglaise, è stato inaugurato all’inizio del 1786, poco prima della Rivoluzione francese, Antoine Beauvilliers, l’ex chef del Conte di Provenza, al Palais-Royal. Aveva mogano tavoli, tovaglie di lino, lampadari, ben vestito e addestrati camerieri, una lunga lista di vini e un menu completo di elaborato di preparazione e presentazione di piatti. Nel giugno del 1786, il Prevosto di Parigi ha emesso un decreto che dà il nuovo tipo di mangiare istituzione ufficiale di stato, che autorizza ristoratori di ricevere i clienti e offrire loro pasti fino alle undici di sera in inverno e a mezzanotte in estate. Un rivale ristorante è stato avviato nel 1791 dal Méot, l’ex cuoco del Duca di Orleans, che ha offerto una lista di vini con venti-due scelte di vino rosso e venti-sette di vino bianco. Entro la fine del secolo ci sono stati altri ristoranti di lusso a Grand-Palais: Huré, il Couvert espagnol; Febbraio; le Grotte flamande; Véry, Masse e il Café de Chartres (ancora aperta, ora Le Grand Vefour).

Stati Uniti

Negli Stati Uniti, non è stato fino alla fine del 18 ° secolo che gli stabilimenti che hanno fornito i pasti senza fornire alloggio cominciarono ad apparire nelle principali aree metropolitane, in forma di caffè e oyster case. L’attuale termine “ristorante” non è entrata nel gergo comune, fino al secolo successivo. Prima di essere indicato come “ristoranti” a questi stabilimenti alimentari assunto regionale nomi come “trattoria” di New York City, “restorator” a Boston, o “victualing casa” in altri settori. Ristoranti erano in genere si trova nella popolosa aree urbane durante il 19 ° secolo ed è cresciuto sia in termini di numero e di sofisticazione, la metà del secolo, a causa di un più ricchi classe media e di suburbanizzazione. La più alta concentrazione di questi ristoranti sono stati in Occidente, seguita da città industriali sulla Costa Orientale.

Sud America
Brasile

In Brasile, ristoranti varietà rispecchia la moltitudine di nazionalità, che è arrivato nel paese: Giapponese, “Arabo” (Libanese), tedesco, italiano, portoghese e molti altri.

Colombia

In Colombia, un piqueteadero è un tipo di abbigliamento casual o rustico locale. I pasti sono spesso condivisi, e la tipica offerta include piatti come il chorizo, chicharron, fritto di organi, yuca fritta, maduro e la pannocchia di granturco. Ai clienti di ordinare i cibi che vogliono e i cibi che vengono serviti su un piatto da condividere. La parola piquete può essere utilizzato per fare riferimento a un comune Colombiano tipo di pasto che comprende carne, manioca e patate, che è un tipo di pasto servito a piqueteaderos. La forma verbale del verbo piquete, piquetear, significa partecipare a binging, liquore di bere, e per il tempo libero popolare di aree o spazi aperti.

Nord America
Stati Uniti

Nel 1970, c’era un ristorante per ogni area di 7.500 persone. Nel 2016, c’erano 1.000.000 di ristoranti, uno per ogni 310 persone. La persona media mangia fuori cinque o sei volte alla settimana. Il 10% delle nazioni forza lavoro è composta da lavoratori del settore della ristorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *